Ovvero delle Famiglie Nobili e titolate del Napolitano, ascritte ai Sedili di Napoli, al Libro d'Oro Napolitano, appartenenti alle Piazze delle città del Napolitano dichiarate chiuse, all'Elenco Regionale Napolitano o che abbiano avuto un ruolo nelle vicende del Sud Italia. 

Famiglia Carcani

Arma: di rosso al cigno (garganello) d'argento, sormontato da una scure anch'essa d'argento posta in banda.
Dimora: Napoli e Trani.


© Stemma della famiglia Carcani duchi di Montaltino

L’antichissima famiglia Carcani o Carcano prese il nome dalla Signoria di castel Carcano, vicino Milano; verso la metà del X secolo, un cavaliere di casa Carcano durante la difesa di Milano contro Lotario re degli Ungheri, affrontò il valoroso avversario che portava per cimiero un cigno d’argento. Lo colpì alla testa con un colpo di scure; in ricordo del vittorioso combattimento i Carcano adottarono per arma il cigno e la scure.
La famiglia si diramò nelle città di Bari nel 1493 con Bernardino Carcano, Trani al seggio dell’arcivescovado nel 1622 con Gabriello, discendente del citato Bernardino, e Barletta, dove fu aggregata alla cospicua nobiltà di detta città nel 1716 come risulta da un documento del 18 giugno 1774 della Real Camera di Santa Chiara di Napoli. Fecero parte della consulta, tra gli altri, don Gaetano Pappalettere anche in nome di don Giuseppe Carcano, Commendatore Fra Giuseppe Marulli, don Fulvio Elefante, don Filippo Bonelli, Francesco Maria Quarti duca di Belgioiosa, Giuseppe Affaitati marchese di Canosa, don Carlo Campanile.

Via del Priorato
Napoli, stemma famiglia Carcani

La famiglia fu ricevuta negli Ordini di Malta (1776), Costantiniano (1849) nelle RR. Guardie del Corpo (1855).
Fabio Carcani (1812
1882), figlio di Giuseppe, cavaliere gerosolimitano, già Pari del Regno delle Due Sicilie, il 14 dicembre 1858 ottenne il titolo di duca di Montaltino (oggi frazione del comune di Barletta).
Donna Maria Carcani (n. Napoli, 20.4.1880), duchessa di Montaltino, dama di palazzo di S.M. la Regina, figlia del duca Gabriele (1818
1887), patrizio di Trani e nobile di Barletta,  e di Matilde Caracciolo Rossi dei principi di Torchiarolo, sposò a Napoli nel 1898 Mariano Filiasi dei marchesi di Carapelle.

Via del Priorato
Napoli - stemma di Fabio Carcani, duca di Montaltino e cavaliere del S.M.O. di Malta

Il titolo di duca di Montaltino, per eredità materna, passò a Paolo Filiasi Carcano (n. Napoli, 1911  Roma, 1977) con R.D. di rinn. motu proprio e RR.LL.PP. 17 ottobre 1930)
Nunziata Carcani (n. 1820 circa) dei duchi di Montaltino sposò Bartolomeo Cessa, barone di Chiauci.

Per la genealogia si consiglia di consultare le tavole genealogiche redatte da Serra di Gerace e per Benedetto, Fabio, Gabriele, Gaspare, Giovanni Battista e Filippo Carcani il Registro degli Affari della Real Commissione dei Titoli di Nobiltà.

_________________
Fonti bibliografiche:

- Vittorio Spreti: “Enciclopedia storico-nobiliare italiana”, Arnaldo Forni editore.
- Erasmo Ricca, "La Nobiltà delle Due Sicilie", Arnaldo Forni editore.

- Berardo Candida Gonzaga, "Memorie delle famiglie nobili delle Province Meridionali d'Italia", Arnaldo Forni editore.
- Francesco Bonazzi di Sannicandro, "Famiglie nobili e titolate del Napolitano", Arnaldo Forni editore.
- Sovrano Militare Ordine Gerosolimitano di Malta, "Elenco storico della nobiltà italiana".


Continua sul quinto volume in preparazione di "LA STORIA DIETRO GLI SCUDI"

Copyright © 2007 www.nobili-napoletani.it - All rights reserved  
 

*******************

  Elenco Famiglie nobili - dalla A alla B Elenco Famiglie nobili - lettera C

STORIA DELLE FAMIGLIE NOBILI:

Elenco Famiglie Nobili - dalla Lettera D alla lettera H Elenco Famiglie nobili - dalla I alla N
  Elenco Famiglie nobili - dalla O alla R Elenco Famiglie nobili - dalla S alla Z

*******************

Cosa dicono i quotidiani Pubblicazione libri Eventi