Ovvero delle Famiglie Nobili e titolate del Napolitano, ascritte ai Sedili di Napoli, al Libro d'Oro Napolitano, appartenenti alle Piazze delle città del Napolitano dichiarate chiuse, all'Elenco Regionale Napolitano o che abbiano avuto un ruolo nelle vicende del Sud Italia. 

Augustissima Compagnia della Disciplina della Santa Croce


Napoli, insegna della Augustissima
Compagnia della Santa Croce


Lastra tombale di Giovan Domenico Milano,
marchese di San Giorgio e di Polistena

L’Augustissima Compagnia della Disciplina della Santa Croce fu la prima arciconfraternita laicale sorta nel centro di Napoli verso la fine del XIII secolo con il silenzioso auspicio del Pontefice Nicolò III, al secolo Giovanni Gaetano Orsini (1216 1280), ricordato anche da Dante (Inferno, XIX, 70-72). L’ istituzione, la cui sede fu eretta nel 1321, fin dalle origini ha operato per il bene della collettività, assistendo i più bisognosi, vanta tra i suoi membri i Papi Clemente XIV, Pio IX, Leone XIII, Pio X e il fior fiore della nobiltà, con innumerevoli  togati, uomini d'arme, pubblici reggitori, esponenti delle lettere e delle arti, tra i quali spiccano Jacopo Sannazaro (1455 1530),  i Cardinali Rinaldo Brancaccio (nel 1384 fece erigere la prima navata della chiesa) e Astorgio Agnese, e il duca di Maddaloni  Domenico Marzio Carafa, Priore dell’arciconfraternita nel 1724.
Nello storico giardino della Compagnia,  un tempo decorato con grottoni d’agrumi e pergola, con fontane e viali ammattonati, nel 1485 i nobili si riunirono per cospirare contro re Ferrante I d’Aragona.


Napoli - Giardino dell'Augustissima Compagnia
della Disciplina della Santa Croce


Napoli - Particolare del Chiostro della Augustissima
Compagnia della Santa Croce

Nell’oratorio vi sono le insegne delle famiglie aggregate alla Compagnia della S. Croce decorate nel pavimento in piastrelle di ceramica e sugli scudi ovali in legno inseriti nel fregio del cassettone ligneo del soffitto.


Oratorio dell’ Augustissima Compagnia della Disciplina della Santa Croce

Michelangelo Pisani Massamormile è oggi primo governatore della Augustissima Compagnia della Disciplina della Santa Croce.


"Compagnia della Santa Croce - Sette secoli di storia a Napoli" a cura di Mario Pisani Massamormile

Negli elenchi dei confratelli della Compagnia della Croce, tra gli altri, risultano iscritti:

Albano

Francesco, Regio Consigliere

Amedrano

Gaetano, marchese delli Matonti

Andreassi (o Andreasso)

Giuseppe Maria, marchese, Regio Consigliere della Camera di Santa Chiara

 

e Capo di Ruota Criminale

Andreasso

Francesco Antonio, Regio Avvocato Fiscale

Anna d'

Onofrio, Canonico di San Pietro in Roma

Avallone (o Avellone)

Francesco Antonio, conte

Avalos d'

Giovanni, principe di Montesarchio

Ayerba d'Aragona

Nicolò Michele, principe di Cassano, Cavaliere della chiave d'oro del Re di Napoli

Baccalaro

Michele Angelo, giudice della Gran Vicaria

Balzarano

Lorenzo, barone di Bellizzi

Barone

Domenico dei marchesi di Livari

Bologna di 

Ascanio - Fra - cavaliere di Malta

Bologna di 

Cesare, marchese di Castelnuovo

Bonito

Giulio Cesare, duca dell'Isola, Regio Consigliere

Bonito

Giulio Cesare, principe di Casapesenna

Bonvicino (o Buonvicino)

Cesare, Giudice della Vicaria, avvocato Fiscale della Vicaria, Regio Consigliere e

 

Capo di Ruota Criminale

Brancaccio

Gio: Battista, Priore Fra, cavaliere di Malta

Brancaccio

Carlo, Regio Consigliere

Calà

Marcello, marchese di Ramonte

Cangiano

Giacinto, Regio Consigliere

Capece Galeota

Fabio, duca della Regina

Capece Piscecelli

Fabio, duca dell'Apellosa

Capece Piscicelli

Giacomo, duca di Capracotta

Capece Scondito

Ottavio, Regio Consigliere e Presidente della Regia Camera 

Cappellaro

Aniello, Regio Consigliere e Decano del S.R.C.

Caracciolo

Francesco, marchese della Gioisa

Caracciolo

Lelio, duca di S. Vito

Caracciolo

Domenico Maria, marchese di Villamarina

Caracciolo

Francesco, duca della Miranda

Caracciolo

Lutio, duca di S. Vito

Caracciolo

Tomaso, marchese di Casa d'Albero

Caracciolo

Giuseppe, principe di S. Erasmo, cavaliere chiave d'oro di S.M. Cesarea Cattolica

Caracciolo

Vincenzo, marchese di Capriglia

Caracciolo

Aniello, marchese di Barisciano

Caracciolo

Nicolò, marchese dell'Amoroso e Grasciero, ecc.

Caracciolo

Antonio, principe di Torella, Ambasciatore in Francia del Re di Napoli

Caracciolo

Nicola Bernardino, principe di Marano, Colonnello delle Guardie di

 

S.M. il Re di Napoli

Caracciolo del Sole

Gaetano, duca di Venosa

Carafa

Marcello, duca d'Elzi o Jelsi, dei principi di Pietralcina, Reggente della

 

Gran Corte della Vicaria

Carafa

Antonio dei duchi d'Andria, duca di Castelmonte

Carafa

Vincenzo, duca di Bruzzano

Caravita

Gio: Battista, Regio Consigliere

Caravita

Nicola, Presidente della Regia Camera

Cardines de

Alfonso, conte dell'Acerra e marchese di Laino

Carillo (o Garrillo)

Stefano, Reggente di Cancelleria

Carmignano

Carlo, marchese d'Acquaviva

Carmignano

Carlo, Regio Consigliere

Carrafa

Domenico, duca della Chiusa, della Casa di D. Horazio

Casanate o Casanatta

Geronimo, Cardinale

Castaldo

Luigi, dei marchesi di Cassano

Cedronio

Pietro, marchese

Cella (o Celli)

Nicolò dei duchi di Frisia

Celli

Gio: Battista, duca di Frisia o Friso

Ceva Grimaldi

Diego Francesco, marchese di Pietracatella

Ceva Grimaldi

Giuseppe, marchese di Pietracatella

Cimino

Giuseppe, Fiscale della Regia Camera

Cirillo

Martio, Giudice della G.C. della Vicaria della Vicaria Criminale, Regio Consigliere

Cito

Carlo, Regio Consigliere e poi Reggente di Cancelleria

Cito

Michele, Giudice della Gran Corte della Vicaria

Colonna

Giacomo, marchese di Altavilla

Colonna

Giuliano, principe di Galatro e Sonnino

Como

Ascanio, barone di Casale Nuovo

Condè

Francesco, marchese di Villabruna, Regio Consigliere

Coppola

Niccolò, duca di Canzano

Corbo

Gio: Geronimo, marchese di Capriglia

Cortese

Marino, marchese delli Rotundi

Costantino

Giuseppe, giudice della Vicaria poi Avvocato Fiscale della Regia Camera

Cotino

Gioacchino, dei duchi di Calvello, Sacerdote

Crivelli

Francesco, Regio Consigliere

Crivelli

Alfonso, duca di Rocca Imperiali, Presidente della Regia Camera, Avvocato

 

Fiscale della Regia Camera

Curtis de 

Luca Antonio, Procuratore fiscale della Regia Camera

Curtis de

Michele, marchese, cavaliere della chiave d'oro di S.M. Prussiana, Ministro

 

Plenipotenziario di S.A. Elettorale Palatina presso il Re di Napoli

Dentice

Placido, principe di Grasso, Reggente del Consiglio di Stato e Guerra,

 

poi di Giustizia

Doce dello

Alfonso, duca di Catrofiano

Domenico de

Nicola. Canonico Napolitano poi Vescovo di Nocera de Pagani

Doria

Gio: Carlo, principe d'Angri e di Eboli

Falletti

Giacinto, marchese del Bosco e duca di Cannalonga, Presidente della Regia

 

Camera, Reggente del S.R. Coll. Cons.

Figliola

Marcello, Segretario del S.R.C.

Filippo de

Gennaro, marchese di Miano, giudice  della Gran Corte della Vicaria,

 

Regio Consigliere

Filomarino

Ascanio, duca della Torre

Fiorillo

Domenico, Segretario del Regno e poi Presidente della Regia Camera

Forte

Gaietano, Giudice della Vicaria e Commmendatore di Campagna

Franchis de

Lorenzo, duca di S. Angelo

Franchis de

Andrea, marchese di Taviano

Franchis de

Vincenzo - Frà - Cavaliere di Malta

Franco de

Mattia, Reggente della R. Camera e poi Presidente

Galluccio

Gio: Battista, duca dell'Apellosa

Gambacorta

Francesco, duca di Limatola

Garofalo

Domenico, marchese, Regio Consigliere e Presidente della Regia Camera

Gaudioso

Giuseppe, Sacerdote, Cappellano di Onore di S.M. Cesarea Cattolica nella

 

Regia Cappella di Napoli

Gesualdo

Nicola, principe di Gesualdo

Giannattasio

Giuseppe, barone di Cotignano e S. Silvestro

Giffone

Giacomo Antonio, marchese di Cinquefondi

Grassi

Nicolò, Presidente della Regia Camera

Grassi de

Bartolomeo, barone e poi conte di Pianura

Grutter

Francesco, duca di S. Severina

Guerriero

Andrea, Reggente e Luogotenente della Regia Camera

Hodierna

Antonio, Presidente della Regia Camera

Laviano

Pietro, barone, poi marchese di Tito, duca di Satriano

Leonessa

Fabio Maria, duca di S. Martino e principe di Supino

Leonessa della

Carlo, principe di Supino

Macedonio

Francesco, duca di Grottolelle

Macedonio

Scipione, duca delle Grottelle

Macedonio

Geromino dei duchi di Grottolelle

Marchese

Giuseppe, principe di Montemarano e S. Vito

Marchese

Scipione, cavaliere di Malta

Marchese

Giacomo, principe di S. Vito

Marini (de) o Marino (de)

Giacomo, marchese di Genovano, Grande di Spagna

Mascambruno

Antonio, marchese

Massarenghi

Pietro, conte

Mastellone

Giovanni, governatore della città di Massa Lubrense, vescovo di Viesti

Mattei de

Giuseppe, barone

Mazzacara

Tomase, duca, Regio Consigliere e Fiscale di Camera, poi Presidente

 

della Regia Camera e Reggente della Regia Cancelleria, poi Reggente

 

del Collaterale Consiglio di Napoli

Medici de

Giuseppe Maria, principe di Ottajano e duca di Sarno, Grande di Spagna

Messia y Prado

Nicola, Regio Consigliere

Milano

Gio: Domenico, marchese di S. Giorgio, Grande di Spagna

Mirelli

Carlo, marchese di Calitri, avvocato Fiscale di Camera

Mirelli Carafa

Francesco Maria, principe di Teora

Miro de

Vincenzo, Fiscale della Regia Camera poi Reggente del Consiglio di

 

Italia in Spagna

Miro de

Ignazio, duca di Collecorvino

Miroballo

Carlo Antonio, duca di Campomele

Moles

Francesco, duca di Parete, Reggente di Canccelleria, Ambasciatore

 

Cesareo di S.M. in Venezia

Monti delli Sanfelice

Girolamo, duca di Lauriano

Mormile

Luise, duca di Campochiaro

Mormile

Antonio, duca di Carinata e Campochiaro

Muscettola

Ignazio, duca di Melito

Muscettola

Francesco, duca di Spezzano

Muscettola

Nicolò Sergio, principe di Luperano, Grande di Spagna

Muscettola

Domenico, Regio Consigliere

Natale de

Cesare, Presidente della Regia Camera e Regio Consigliere

Orsini

Filippo, duca di Gravina, Grande di Spagna

Pace

Gio: Battista, Canonico Napoletano e vescovo di Capaccio

Pace de

Giuseppe, Vescovo di Oppido

Petrone

Antonio, marchese di Nitida, Presidente della Regia Camera

Pianeti

Carlo Maria, Abate e poi Vescovo

Piccolomini d'Aragona

Giuseppe Maria, principe di Valle, Grande di Spagna

Pignatelli

Giacomo, principe di Monte Corvino

Pignatelli

Michele, duca di Tolve

Pinto

Gregorio, principe di Montauto o Montaguto

Pisacane

Gio: Battista, marchese di S. Leucio, Regio Consigliere, Reggente la Cancelleria

Pisano

Prospero, barone di Pascarola

Pisano

Cesare Nicola, Regio Auditore in Chieti

Ponte de (o d'Aponte)

Giuseppe, duca di Flumeri

Porta della

Francesco, marchese di Piscopia

Positano

Giuseppe, Regio Consigliere, Reggente della Regia Cancelleria, 

 

Reggente in Vienna

Puoto

Luca, Eletto della piazza del Popolo e poi Regio Consigliere

Quaranta

Stefano, Arcivescovo di Amalfi

Quarto

Francesco, duca di Belgioioso

Ram

Gio: Battista dei conti di S. Agata

Ravaschieri

Gio: Battista, Regio Consigliere e poi Reggente

Ravaschieri

Francesco, principe di Satriano

Revertera

Nicolò, duca di Calanda, Grande di Spagna

Ripa

Leonardo, barone di Chianchetella

Rozzera del Borgo

Ignatio, Regio Consigliere

Russo

Ascanio, duca della Castelluccia

Salerno

Giacomo, Giudice della Vicaria, Reggente e Capo Ruota

Sanfelice

Francesco, duca di Ruoti

Sanfelice

Francesco, duca di Lauriana

Sanges de Luna

Gabriele, Regio Consigliere

Sangro di

Francesco, duca di Senise

Sangro di

Paolo, principe di S. Severo e duca d'Aquara

Serra

Giuseppe, marchese

Serra

Giuseppe Maria, marchese di Strevi

Sersale

Orazio, principe di Castelfranco e duca di Cerisano

Siena de

Andrea, Giudice della Vicaria e Regio Consigliere

Soria

Diego, marchese di Crispano, Reggente di Cancelleria

Spada

Tomaso, marchese, Presidente della R. Camera

Spinelli

Nicola Antonio, principe di Oliveto e duca d'Aquara

Spinelli

Giuseppe, duca di Laurino

Spinelli

Fabrizio, duca della Castelluccia

Spinelli

Giuseppe, conte di Bovarino o Bavalina

Stefano di (o de)

Stefano, Presidente della Regia Camera

Tocco di

Leonardo, principe di Acaja e Montemiletto, Grande di Spagna, cavaliere

 

dell'Ordine di San Gennaro, cavaliere della chiave d'oro d'esercizio del

 

Re di Napoli

Vaez

Simone, conte di Mola

Vargas

Michele, Presidente della Regia Camera

Venato

Geronimo, duca di S. Teodoro

Vernassa

Francesco, marchese d'Acadia e principe di Palmerici

Vernassa

Andrea, duca di Castoguarino

Vernassa

Aniello, marchese dei duchi di Castroguarino - Sacerdote

Villani

Claudio, Segretario del Regno, Giudice della Gran Corte della Vicaria

Villano

Francesco, duca di Roscigno

Villapiana

Filippo, Fiscale della Vicaria

Zecca

Gennaro, Segretario di Giustizia di S.M. Cattolica


Copyright © 2007 www.nobili-napoletani.it - All rights reserved  
 

*******************

  Elenco Famiglie nobili - dalla A alla B Elenco Famiglie nobili - lettera C

STORIA DELLE FAMIGLIE NOBILI:

Elenco Famiglie Nobili - dalla Lettera D alla lettera H Elenco Famiglie nobili - dalla I alla N
  Elenco Famiglie nobili - dalla O alla R Elenco Famiglie nobili - dalla S alla Z

*******************

Cosa dicono i quotidiani Pubblicazione libri Eventi