Ovvero delle Famiglie Nobili e titolate del Napolitano, ascritte ai Sedili di Napoli, al Libro d'Oro Napolitano, appartenenti alle Piazze delle città del Napolitano dichiarate chiuse, all'Elenco Regionale Napolitano o che abbiano avuto un ruolo nelle vicende del Sud Italia. 

Eventi - 3

2 Novembre 2012


Napoli, Palazzo Reale - Sala Diplomatica:

Gran Ballo a Palazzo Reale

Rievocazione storica di un Gran Ballo Ottocentesco: Valzer figurati, Quadriglie, Contraddanze e Marce per rivivere magiche atmosfere tra eleganti Frac e fruscianti abiti con crinoline e galanterie.

Danzatori provenienti da tutta Italia, appartenenti all'Associazione Culturale Società di Danza, hanno accettato l'invito della Società di Danza Napoli ad esibirsi nella Sala Diplomatica di Palazzo Reale.

 

25 Gennaio 2014

Napoli, Basilica di Santa Chiara:

Rito di Beatificazione della Venerabile Maria Cristina di Savoia


© Napoli - esterno Basilica di Santa Chiara


© Maria Cristina di Savoia, Regina di Napoli

Maria Cristina, figlia di Vittorio Emanuele I di Savoia e di Maria Teresa d'Asburgo, nacque a Cagliari il 14 novembre 1812; fu spiritualmente guidata dall'olivetano Padre Giovanni Battista Terzi e il 21 novembre 1832 a Genova sposò Ferdinando II di Borbone, Re del Regno delle Due Sicilie. Giunse a Napoli alcuni giorni dopo e ben presto conquistò l'ammirazione sia di tutta la Corte e sia del popolo che l'appellò: "Reginella santa".
Aiutò i bisognosi, costituì un fondo per la dotazione delle fanciulle povere, donò molti letti per gli infermi e i senza tetto, fece riaprire l'industria della seta nel Real sito di San Leucio di Caserta, salvò molti condannati a morte, facendo ridurre la pena capitale in una più lieve.


© Napoli - Basilica di Santa Chiara, rito di Beatificazione della venerabile Maria Cristina di Savoia, presieduto da
S.E.R. Cadrinale Angelo Amato, rappresentante del Santo Padre e Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi.

Diede alla luce il suo unico figlio: Francesco, erede al trono. Morì giovanissima, a soli 24 anni, colta da febbre puerperale, il 31 gennaio 1836 nel Palazzo Reale di Napoli, non prima di aver disposto che si provvedesse ai poveri da lei assistiti anche dopo la sua dipartita. Fu sepolta in Napoli nella Cappella dove riposano in pace i Sovrani della Dinastia dei Borbone delle Due Sicilie, da Ferdinando I (IV) all'ultimo re Francesco II e le loro famiglie.
Molte persone iniziarono a recarsi alla sua tomba chiedendole di intercedere per ottenere grazie e guarigioni; le loro preghiere venivano esaudite quando aleggiava nell'aria il profumo delle gardenie, i fiori che per la prima volta in Italia furono piantati nella Reggia di Caserta, cosa che accade ancora oggi.
Nel 1852 Sisto Riario Sforza, Cardinale di Napoli, diede avvio alla causa di beatificazione; nel 1937 il Papa Pio XI riconobbe le virtù della Serva di Dio e nel 2013 il Pontefice Francesco ha riconosciuto il miracolo operato da Dio per intercessione di Maria Cristina di Savoia, avvenuto a Genova nel 1866 consistente nella guarigione immediata di un tumore al seno che aveva colpito la devota Maria Villarino.
Dopo un lungo processo canonico, documentato da molti miracoli, la Chiesa ha proclamato Beata, il 25 gennaio 2014, Maria Cristina, Regina del Regno delle Due Sicilie. 

Eventi - 2^ Parte

Eventi - 4^ Parte

 


*******************

  Elenco Famiglie nobili - dalla A alla B Elenco Famiglie nobili - lettera C

STORIA DELLE FAMIGLIE NOBILI:

Elenco Famiglie Nobili - dalla Lettera D alla lettera H Elenco Famiglie nobili - dalla I alla N
  Elenco Famiglie nobili - dalla O alla R Elenco Famiglie nobili - dalla S alla Z

*******************

Cosa dicono i quotidiani Pubblicazione libri Eventi