Ovvero delle Famiglie Nobili e titolate del Napolitano, ascritte ai Sedili di Napoli, al Libro d'Oro Napolitano, appartenenti alle Piazze delle città del Napolitano dichiarate chiuse, all'Elenco Regionale Napolitano o che abbiano avuto un ruolo nelle vicende del Sud Italia. 

Framarino

Arma:
Framarino (Napoli): d'oro al tronco di albero al naturale, movente dalla punta, ed accostato da due rose di rosso.
Framarino dei Malatesta (Giovinazzo): d'oro al tronco di albero di nero, movente dalla punta, ed accostato da due rose di rosso.
Cimiero: una sirena bicaudata.


Napoli, Palazzo Framarino, affresco stemma su volta ingresso.

La famiglia Framarino di Giovinazzo discende dai Malatesta di Rimini che ebbe un Cavaliere Gerosolimitano di nome Marino, uomo altamente stimato dai Sovrani Aragonesi; fu a causa del suo nome Marino preceduto dalla qualifica di Frate (Fra) che la famiglia cambiò in Framarino l’originario cognome Malatesta.
Il casato prese dimora a Giovinazzo a seguito di matrimonio celebrato tra un avo di detto Marino con Benvenuta Spinelli, figlia di Niccolò, Gran Cancelliere della regina Giovanna II di Durazzo.
La famiglia vestì l’abito del S.M.O. di Malta il 31 agosto 1595 con Prospero Framarino di Giovinazzo e, alla fine del secolo XVII, fu ricevuta nell’Ordine di S. Giacomo della Spada.
I Framarino dei Malatesta vennero aggregati al patriziato di Giovinazzo ove furono iscritti sino all’abolizione dei Sedili (1800).
Nel 1832 Ignazio Framarino dei Malatesta di Giovinazzo acquistò dal marchese De Angelis il feudo di Cammarata sito in Terra di Bari.
Un ramo dei Framarino dei Malatesta si stabilì a Napoli dove possedeva uno splendido immobile costruito nel XVII secolo che all’epoca si affacciava su vasto giardino ornato di statue e fontane.

Via Settembrini
Napoli, Palazzo Framarino, esterno

Via Settembrini
Napoli, Palazzo Framarino, particolare stemma, cimiero

Via Settembrini
Napoli, Palazzo Framarino, interno

Il 13 marzo 1793 ottenne la reintegra alla nobiltà di Giovinazzo e nel 1800 Tommaso Framarino, consultore del re di Napoli Ferdinando IV di Borbone, fu insignito del titolo di duca dal Papa Pio VII e, nello stesso anno fu ascritto alla nobiltà romana.
Per la genealogia della famiglia Malatesta si consiglia di consultare le tavole genealogiche redatte da Serra di Gerace.


Continua sul quinto volume in preparazione di "LA STORIA DIETRO GLI SCUDI"

Copyright © 2007 www.nobili-napoletani.it - All rights reserved  
 

*******************

  Elenco Famiglie nobili - dalla A alla B Elenco Famiglie nobili - lettera C

STORIA DELLE FAMIGLIE NOBILI:

Elenco Famiglie Nobili - dalla Lettera D alla lettera H Elenco Famiglie nobili - dalla I alla N
  Elenco Famiglie nobili - dalla O alla R Elenco Famiglie nobili - dalla S alla Z

*******************

Cosa dicono i quotidiani Pubblicazione libri Eventi