Ovvero delle Famiglie Nobili e titolate del Napolitano, ascritte ai Sedili di Napoli, al Libro d'Oro Napolitano, appartenenti alle Piazze delle città del Napolitano dichiarate chiuse, all'Elenco Regionale Napolitano o che abbiano avuto un ruolo nelle vicende del Sud Italia. 

Famiglia Tommasi

Arma: d’azzurro, al leone d’oro sostenuto dalla punta di un monte di tre cime di verde, sormontato da tre gigli d’oro divisi da un labello a quattro pendenti di rosso.
Titoli: marchesi di Casalicchio
Dimora: Napoli

P.S.G.- Ch.S.P.M.
Napoli, stemma famiglia Tommasi con le insegne dell'Ordine di Malta e del Toson d'Oro.

Probabilmente la famiglia Tommasi dei marchesi di Casalicchio è un ramo dei principi di Lampedusa.
Il feudo di Casalicchio faceva parte della contea di Cammarata della quale si investì il 16 dicembre 1765 don Giovanni Luigi Moncada, principe di Paternò, figlio primogenito di don Francesco Rodorico Moncada.
Il suddetto principe di Paternò vendette nel 1808 il feudo di Casalicchio, col suo mero e misto impero, diritti e pertinenze universe per il prezzo di onze 20.000 a don Donato Tommasi (Napoli, 15 novembre 1761
ivi, 19 marzo 1831), cavaliere gerosolimitano, cavaliere del Toson d'Oro, cavaliere dell’Insigne Real Ordine di San Ferdinando e del Merito, cavaliere dell’Insigne Real Ordine di San Gennaro, cavaliere del Real Ordine di Carlo III,  e Gran Croce del Real Ordine di Francesco I; fu un illustre esponente del Governo di re Ferdinando I di Borbone, avvocato fiscale, Ministro Cancelliere, Ministro di Giustizia e Culto, Ministro interino degli affari interni, Gentiluomo di Camera. Sposò Angela Vannucci dei marchesi di Balchino (  20 giugno 1853).
Detto Tommaso nel 1810 ottenne il titolo di marchese su detto feudo.

P.S.G.- Ch.S.P.M.
Angela Vannucci dei marchesi del Balchino

P.S.G.- Ch.S.P.M.
Donato Tommasi, marchese di Casalicchio

P.S.G.- Ch.S.P.M.
Napoli, Cappella Tommasi, epitaffio

P.S.G.- Ch.S.P.M.
Napoli, stemma partito Tommasi e Vannucci

Suo erede fu il figlio primogenito Felice Tommasi (Napoli, 1819   ivi, 1885) che nel 1854 ottenne il riconoscimento del titolo di marchese di Casalicchio; sposò, in prime nozze, Anna Maria Monforte dei conti di Campobasso (  13 marzo 1856) e, in seconde nozze Marianna di Somma dei Principi di Colle e dei marchesi di Circello.

P.S.G.- Ch.S.P.M.
Napoli, sepolcro di Felice Tommasi

P.S.G.- Ch.S.P.M.
Napoli, busto di Anna Maria Monforte


Stemma partito Tommasi e Monforte


Napoli, Cappella Tommasi, epitaffio

Maria Angela Tommasi (Napoli, 1842  † ivi, 1892), figlia di Felice, successe alla morte del padre; sposò nel 1866 Salvatore Torre, marchese di Civita Retenga (oggi Civitaretenga in provincia dell’Aquila).
Il casato possedeva in Napoli la cappella gentilizia che fu patronato della famiglia Tomasi di Lampedusa; essa è intitolata al cardinale Teatino San Giuseppe Maria Tomasi (Licata 1649 
  Roma, 1713), figlio primogenito di don Giulio, duca di Palma e principe di Lampedusa e di donna Rosa Traina, raffigurato insieme all’Immacolata Concezione nel dipinto.

P.S.G.- Ch.S.P.M.
Napoli, Cappella famiglia Tommasi

P.S.G.- Ch.S.P.M.
Cardinale S. Giuseppe Maria Tomasi

Per la genealogia si consiglia di consultare le tavole genealogiche redatte da Serra di Gerace e per Felice Tommasi il Registro della “Real Commissione dei Titoli di Nobiltà”.


Continua sul sesto volume in preparazione di "LA STORIA DIETRO GLI SCUDI"

Copyright © 2007 www.nobili-napoletani.it - All rights reserved  
 

*******************

  Elenco Famiglie nobili - dalla A alla B Elenco Famiglie nobili - lettera C

STORIA DELLE FAMIGLIE NOBILI:

Elenco Famiglie Nobili - dalla Lettera D alla lettera H Elenco Famiglie nobili - dalla I alla N
  Elenco Famiglie nobili - dalla O alla R Elenco Famiglie nobili - dalla S alla Z

*******************

Cosa dicono i quotidiani Pubblicazione libri Eventi