Ovvero delle Famiglie Nobili e titolate del Napolitano, ascritte ai Sedili di Napoli, al Libro d'Oro Napolitano, appartenenti alle Piazze delle città del Napolitano dichiarate chiuse, all'Elenco Regionale Napolitano o che abbiano avuto un ruolo nelle vicende del Sud Italia. 

© Stemma de Vito Piscicelli

Famiglia de Vito Piscicelli

Arma: partito: nel 1° d’oro al pino nodrito sulla vetta di un monte di tre cime di verde, col tronco accollato ad un tralcio di vite e sostenuto da due leoni affrontati, il tutto al naturale (de Vito); nel 2° d’azzurro alla banda cuneata di rosso e d’argento, accostata in capo da un pesce al naturale, posto in banda (Piscicelli).
Dimora: Napoli

© Foto proprietà www.nobili-napoletani.it (m.s.c.)
© Napoli - Stemma Famiglia de Vito Piscicelli

Titoli: nobile, conte di Collesano.
Le radici della famiglia de Vito sono in Traetto, in Terra di Lavoro, i cui componenti erano  presenti sin dalla fine del XIII secolo.
VITO de Vito nel 1306 da papa Clemente V fu insignito “Magister hostiarius”.
Il Casato, durante il periodo Angioino, fu obbligato a fornire ai sovrani un milite, in cambio ottenne alcune terre del circondario di Gaeta.
Il ramo dei Piscicelli che si trasferì a Sessa Aurunca intorno al XV secolo si estinse nel 1726 a seguito di matrimonio celebrato nel 1684 tra Giulia Capece Piscicelli, ultima rappresentante del Casato, con Francesco de Vito; da allora i de Vito aggiunsero al loro cognome quello dei Piscicelli.
Nel 1747 FRANCESCO de Vito Piscicelli superò le prove di cadetto nei Reggimenti Nazionali e le prove di ammissione ai Reali Baciamano.

GIOACCHINO (Napoli,1864 † ivi,1936), figlio del nobile Gaetano e di donna Maria Isabella Alvarez de Toledo dei marchesi di Villafranca e conti di Collesano, nel 1889 sposò donna Antonia dei conti Minutoli Tegrimi; nel 1930 fu insignito del titolo di
conte di Collesano con anzianità dal 1444.

© Foto proprietà www.nobili-napoletani.it (m.s.c.)
© Napoli - monumento funebre di Francesco de Vito Piscicelli.

Maurizio (Napoli, 1871 † Kanuno Alto – Slovenia, 1917), figlio del nobile Agostino (1833 † 1881) e di donna Caterina Montalto dei Duchi di Fragnito (Napoli,1839 † ivi, 1911), sposò Margherita Perrone dei Conti di San Martino. Intraprese la carriera militare, fu Ufficiale di cavalleria, Cavaliere della Corona d’Italia, decorato di due medaglie d'argento al valor militare, perse la vita combattendo eroicamente.  


© Napoli - Busto di Maurizio de Vito Piscicelli (1871 † 1917)
 

FAMIGLIE IMPARENTATE CON CASA de VITO PISCICELLI

BALDACCHINI GARGANO: Ignazio Maria (n. Napoli, 1875) sposò nel 1896 la nobile Giovanna Baldacchini Gargano.
CARACCIOLO: Anna (n. 1870), figlia di Gaetano (Napoli,1826
ivi,1892) e di Maria Elisabetta Alvarez de Toledo y Silva dei marchesi di Villafranca,  sposò nel 1889 il conte Paolo Caracciolo dei principi di Torchiarolo.
FIERAMOSCA: Gerardo (n.1867), colonnello di cavalleria, fratello di don Marino e di Enrica Fanelli, sposò in prime nozze la nobildonna Antonia Leonagni Fieramosca.
MAJO de:
Don Giulio de Vito Piscicelli sposò la marchesa Costanza de Majo († 1911), duchessa di S. Pietro e baronessa di Pago.
MONTALTO: don Agostino (1833
1881), ufficiale di Cavalleria decorato di medaglie ed’argento, sposò nel 1868 la nobildonna Caterina Montalto dei duchi di Fragnito.
PIGNATELLI della LEONESSA: Mario (n. Napoli,1903), figlio di Ignazio Maria e di Giovanna Balbacchini Gargano, sposò nel 1927 Maria Rosaria Pignatelli della Leonessa dei principi di Monteroduni.
 


Teano (Caserta), Palazzo de Vito Piscicelli
 


Teano (Caserta), Palazzo de Vito Piscicelli, oggi Seminario Vescovile
 

FAMIGLIA de VITO PISCICELLI TAEGGI

Una diramazione della Famiglia de Vito Piscicelli aggiunse il cognome Taeggi a seguito di matrimonio celebrato tra don CARLO de Vito Piscicelli con Maria Rachele Taeggi.
Per figlio ebbero PIETRO (n. Napoli,1827, 
†  ?) che sposò donna Maria Revertera dei duchi di Salandra.
Il ramo che innalza le stesse insegne dei de Vito Piscicelli fu riconosciuta nobile nel 1912 ed è iscritta nel Libro d’Oro della Nobiltà Italiana nella persona di MARCELLO (n. Napoli, 1886), figlio di Carlo (Napoli, 1856
Firenze, 1909) e della nobildonna Luisa Spinelli di Scalea.

**
Continua sul quinto volume in preparazione di "LA STORIA DIETRO GLI SCUDI"

Copyright © 2007 www.nobili-napoletani.it - All rights reserved 
 

*******************

  Elenco Famiglie nobili - dalla A alla B Elenco Famiglie nobili - lettera C

STORIA DELLE FAMIGLIE NOBILI:

Elenco Famiglie Nobili - dalla Lettera D alla lettera H Elenco Famiglie nobili - dalla I alla N
  Elenco Famiglie nobili - dalla O alla R Elenco Famiglie nobili - dalla S alla Z

*******************

Cosa dicono i quotidiani Pubblicazione libri Eventi