Ovvero delle Famiglie Nobili e titolate del Napolitano, ascritte ai Sedili di Napoli, al Libro d'Oro Napolitano, appartenenti alle Piazze delle città del Napolitano dichiarate chiuse, all'Elenco Regionale Napolitano o che abbiano avuto un ruolo nelle vicende del Sud Italia. 

La città di Napoli, la sua provincia, la Regione Campania e tutte le città del Sud Italia

Napoli, via Piedigrotta - il viale che conduce alle tombi di Leopardi e Virgilio
Napoli - via Piedigrotta

"Basta correre per le strade e avere occhi, perchè vi siano dinanzi scene inimitabili"
                         Wolfgang Goethe
                (19/3/1987 Lettere da Napoli)


La storia di una città è scritta nelle sue strade, nei suoi castelli, nelle sue chiese, nei suoi palazzi e monumenti e, pertanto, “le pietre” sono la prima fonte da cui attingere, costituiscono il più importante patrimonio araldico.   

Di lato: il viale che conduce alle tombe dei poeti Virgilio e Giacomo Leopardi, visitabile tutti i giorni feriali. Poco lontano, nella chiesa di Santa Maria del Parto, vi è il sepolcro di Jacopo Sannazzaro.

Gli archivi, gli ordini, le chiese e i cimiteri:

Napoli -Fontana della Sellara
Napoli, Piazzetta Grande Archivio -Fontana della Sellara


Di fronte alla fontana della Sellara, in Napoli alla piazzetta Grande Archivio, c'è il complesso monumentale dell'Archivio di Stato di Napoli, già Grande Archivio del Regno delle Due Sicilie, fonte inesauribile per ricerche storiche.
E' un tesoro unico in Italia per gli appassionati di araldica,  si segnalano:
- le Tavole Genealogiche di Livio Serra di Gerace in cui sono riportati gli alberi genealogici di tutte le famiglie nobili del Regno delle due Sicilie;
- il Libro d'Oro che è una raccolta degli stemmi gentilizi (oltre 110 immagini;
- il Codice miniato della Confraternita di Santa Marta in cui si possono ammirare gli stemmi di sovrani e nobili, dal 1400 al 1600, come quelli di Alfonso I d'Aragona, Isabella di Lorena, Ladislao di Durazzo, ecc.( 66 immagini);
- l'archivio della Commissione Araldica Napoletana;
- gli archivi privati: Pignatelli d'Aragona Cortes, Sanseverino di Bisignano, Doria D'Angri, Ruffo, Carafa, Caracciolo... 
-l'Enciclopedia Storica Nobiliare Italiana riconosciuta dal R. Governo d'Italia di Vittorio Spreti.
Per consultazioni, richieste di copie e maggiori informazioni o semplicemente per visitare il complesso (da vedere il chiostro del platano, l'atrio dei Marmi, la sala Filangieri, ecc.) collegarsi al sito: www.archiviodistatonapoli.it

Napoli - La targa posta all'ingresso della sede del Sacro Militare Ordine Costantiniano di  San Giorgio
     Napoli 
    Piazza Santa Maria La Nova

 

Napoli -la sede del Sovrano Militare Ordine di San Giovanni a Gerusalemme - Priorato delle Due Sicilie
Napoli - via del Priorato

Per le ricerche araldiche è fondamentale l'Archivio del Sovrano Ordine di Malta. L'Ordine è suddiviso in tre Gran Priorati d'Italia, quello delle Due Sicilie ha sede in Napoli alla via del Priorato.
In questo edificio venivano e vengono presentate le documentazioni per chiedere e diventare cavalieri dell'Ordine di Malta.
La  sede  del  Sacro  Militare  Ordine Costantiniano di San Giorgio, così come la  sede  dell'Associazione  Nazionale Italiana dei Cavalieri di detto Ordine, è in Napoli alla piazza Santa Maria La Nova, ingresso del Chiostro.
Le categorie di ammissione sono quattro:
Giustizia: bisogna dimostrare inequivocabilmente la nobiltà del quarto principale di almeno 400 anni. Diversamente: nobiltà dei due quarti principali (padre e madre) duecento anni.
Grazia: Nobiltà del quarto principale (meno di 400 anni)
Merito: avere compiuto azioni meritorie, anche nei confronti dell’Ordine
Ufficio: con la presentazione di due Cavalieri di Giustizia
.

Stemma dell'Archivio storico di Napoli

Di grande supporto sono gli archivi e le biblioteche comunali. Si segnala l'Archivio storico municipale di Napoli sito in via Salita Pontenuovo, dove sono custoditi i fondi degli atti amministrativi e di governo dal 1837 al 1860 e il fondo cartografie e disegni dal XVIII  al XIX secolo, tra cui si segnala la mappa topografica di Napoli e dè contorni del 1775.


Di lato: lo stemma dell'archivio storico con l'insegna di Napoli con corona ducale.

Pergamena sveva
   Pergamena sveva del 1238
Per saperne di più sugli archivi di Napoli, si consiglia di visitare il sito  www.comune.napoli.it 

Altro interessante archivio è quello della Real Casa Santa Annunziata, sito in Napoli alla via Annunziata, dove sono custodite le pergamene sveve.



A lato:  un privilegius confirmationis datato dicembre 1238, col quale l'imperatore Federico II conferma la donazione del  casale di Castellione in Basilicata, fatta da Sibilla figlia di Ruggiero de Castellione a favore della nipote Medania figlia di Accardo de Massanello. 
Dal sito www.comune.napoli.it    

Il viale che conduce alla Bibliobeca Nazionale di Napoli

La Biblioteca Nazionale di Napoli ha un immenso patrimonio librario che spazia dall'officina dei papiri, unica al mondo, alla sezione dei manoscritti. 
Le splendide sale e i tesori in essa contenuti sono visitabili con l'ausilio di personale in ogni sezione.



A lato: il viale di ingresso alla Biblioteca Nazionale di Napoli

Napoli - Piazzale Madre Landi - Basilica dell'Incoronata.
Napoli - Basilica dell'Incoronata

Le chiese costituiscono un patrimonio araldico eccezionale; nei registri parrocchiali sono annotate le nascite ed i matrimoni di re e nobili.
Nelle basiliche, chiese, monasteri, certose e chiostri vi sono le cappelle gentilizie, le lastre tombali a pavimento e splendidi monumenti, con artistici stemmi policromatici e dediche ai personaggi sepolti.  

Napoli - ingresso del Cimitero monumentale
Napoli - ingresso che conduce al Cimitero Monumentale

Nel 1804 furono vietate le sepolture nelle chiese e sorsero i recinti cimiteriali al di fuori delle mura di Napoli. Il cimitero monumentale o degli uomini illustri di Napoli offre un notevole contributo  all'individuazione di un emblema araldico correlato ad una famiglia.
E' nata una pubblicazione per il tour dei migliori cimiteri d'Europa, tra cui quello napoletano; secondo la guida: " i grandi cimiteri monumentali del vecchio continente sono beni culturali di eccezionale interesse".

Una parte della Biblioteca personale

Francesco Bonazzi di Sannicandro

FAMIGLIE NOBILI E TITOLATE DEL NAPOLITANO


ARNALDO FORNI EDITORE  

Ammirato Scipione

DELLE FAMIGLIE NOBILI NAPOLETANE

ARNALDO FORNI EDITORE

Vincenzo di Sangro

GENEALOGIE DI TUTTE LE FAMIGLIE PATRIZIE
NAPOLETANE E DELLE NOBILI FUORI SEGGIO.

ARNALDO FORNI EDITORE

Giovanni Antonio Summonte
 

HISTORIA DELLA CITTA' E REGNO DI NAPOLI
LIBRO ANTICO DEL 1675

Consultabile presso la Biblioteca Nazionale di Napoli.

Armando Lieto

STEMMI DELLE FAMIGLIE NOBILI DEL REGNO DI NAPOLI

Proprietà dell'autore

Nicola della Monica

LE GRANDI FAMIGLIE DI NAPOLI

NEWTON & COMPTON EDITORI

Gianni Custodero e Agostino Pedone

L'ARMATA DEL SUD

Capone Editore

 

Erasmo Ricca

LA NOBILTA' DELLE DUE SICILIE

Arnaldo Forni Editore

Berardo Candida Gonzaga

MEMORIE DELLE FAMIGLIE NOBILI DELLE PROVINCE MERIDIONALI D'ITALIA

Arnaldo Forni Editore

Vittorio Spreti

ENCICLOPEDIA STORICO-NOBILIARE ITALIANA

Arnaldo Forni Editore

Nicola della Monica

INTRODUZIONE ALL'ICONOGRAFIA ARALDICA

LUCIANO EDITORE


Tutti gli appassionati di araldica hanno una propria biblioteca e sono sempre in cerca di nuovi testi e stemmari.
Si invita il visitare a visionare la sezione "Mercatino Araldico"
.
 

*******************

  Elenco Famiglie nobili - dalla A alla B Elenco Famiglie nobili - lettera C

STORIA DELLE FAMIGLIE NOBILI:

Elenco Famiglie Nobili - dalla Lettera D alla lettera H Elenco Famiglie nobili - dalla I alla N
  Elenco Famiglie nobili - dalla O alla R Elenco Famiglie nobili - dalla S alla Z

*******************

Cosa dicono i quotidiani Pubblicazione libri Eventi