Ovvero delle Famiglie Nobili e titolate del Napolitano, ascritte ai Sedili di Napoli, al Libro d'Oro Napolitano, appartenenti alle Piazze delle città del Napolitano dichiarate chiuse, all'Elenco Regionale Napolitano o che abbiano avuto un ruolo nelle vicende del Sud Italia.   

Stemma Famiglia Mormile

Arma: d'oro alla banda d'argento bordata di nero caricata da tre aquile nere al volo abbassato coronate e poste l'una dopo l'altra lungo la banda(1).

© Foto proprietà www.nobili-napoletani.it
© Napoli - Stemma di Francesco Mormile, duca di Campochiaro

La famiglia Mormile è una delle più antiche e nobili di Napoli, aggregata al Patriziato napoletano del seggio di Portanova e, dopo l'abolizione dei sedili (1800), iscritta nel Libro d'Oro napoletano.

TITOLI E FEUDI

Vari sono stati i titoli concessi a questa famiglia, fra questi:

baroni di:  Vairano (1590), di Tora (1645), di Carinari (1645), Bugnara (1759), Sant’Angelo Radiginoso (1740), Sant’Angelo in Grotta (1740), Albidona (1781)
conti  di
: Sant’Angelo Limosano (1616)        

marchesi di: Lauria (1564), Macchiagodena (1740) Ripa Limosano (1781)

duchi di: San Cesario (1613), Campochiaro (1621), Vairano (1628), Carinari (1663), Castelpagano (1740), Marzanello (1759).

Vomero
Napoli - Un sepolcro della Famiglia Mormile di epoca angioina

I Mormile hanno inoltre posseduto vari feudi. Quelli di Acquaborrana, Bagnoli, Cagnano, Campagna, Campochiaro, Carpino, Castellabate, Castelluccio, Colle d’Anchise, Contursi, Eboli, Frignano Piccolo, Marigliano, Petrella Tifernina, Postiglione, Rocca Sassone, Tora (acquistata dalla famiglia Galluccio nel 1666), Vairano, Vastogirardi (venduto nel 1540 dalla famiglia d'Afflitto a Giovan Leonardo Petra).
I titoli di duca di Castelpagano e marchese di Ripa Limosano passarono per successione in Casa Capecelatro.

Nel 1417 la regina Giovanna II di Durazzo inviò il suo Maestro Razionale e Consigliere Francesco Capano, barone di Turricello e Castellammare della Bruca, a conquistare con la forza delle armi, i casali di Santo Mango, Acquavella, Perdifumo, Casalicchio e Santo Mauro, posti nella baronia di Cilento e in possesso di Francesco Mormile.
Nel 1663 Carlo Mormile fu insignito col titolo di duca di Carinari, in Terra di Lavoro. Detto titolo passò poi in casa Ligny e successivamente in casa de Vera d'Aragona.
Il titolo di duca di Marzanello pervenne a seguito di matrimonio celebrato nel 1728 tra
Vittoria Mariconda († 1759) duchessa di Marzanello, figlia ed erede del duca Domenico e di Domenica di Sangro, e Michele Mormile,  duca di Carinari (1691 † 1761).

© Foto proprietà www.nobili-napoletani.it
© Napoli - Stemma ed epitaffio del sepolcro di Baldassarre Mormile

© Foto proprietà www.nobili-napoletani.it

Letizia Mormile è tra le dame della  sfarzosa corte  di Roberto II d’Angiò, che Boccaccio, innamoratosi  di Maria d’Aquino, che si disse fosse stata figlia naturale di Re Roberto,  fece partecipare  alla caccia  allegorica, insieme, tra le altre, a Zizzola Barrile, Principessella, Lariella e Marella Caracciolo, Giovannola Coppola,  Caterina, Serella e Vannella Brancaccio,  Sobilia Capece,  Zizzola d’Alagna,  Beritola e Biancola Carafa, Vannella Bulcano, Tuccella Sersale, Alessandra e Covella d’Anna,  Berita e Costanza Galeota,  Peronella e Covella d’Arco,  Marella Piscicelli, tutte citate con i loro nomi nel poemetto in terzine dantesche.

Per eventuali approfondimenti si consiglia di consultare le tavole genealogiche redatte da Serra di Gerace e gli Affari della “Real Commissione dei Titoli di Nobiltà”.

_________________
1) - Libro d'Oro Napoletano - Archivio di Stato di Napoli - Sezione Diplomatica.


Continua sul quinto volume in preparazione di "LA STORIA DIETRO GLI SCUDI"

Copyright © 2007 www.nobili-napoletani.it - All rights reserved 
 

*******************

  Elenco Famiglie nobili - dalla A alla B Elenco Famiglie nobili - lettera C

STORIA DELLE FAMIGLIE NOBILI:

Elenco Famiglie Nobili - dalla Lettera D alla lettera H Elenco Famiglie nobili - dalla I alla N
  Elenco Famiglie nobili - dalla O alla R Elenco Famiglie nobili - dalla S alla Z

*******************

Cosa dicono i quotidiani Pubblicazione libri Eventi