Ovvero delle Famiglie Nobili e titolate del Napolitano, ascritte ai Sedili di Napoli, al Libro d'Oro Napolitano, appartenenti alle Piazze delle città del Napolitano dichiarate chiuse, all'Elenco Regionale Napolitano o che abbiano avuto un ruolo nelle vicende del Sud Italia.  

Arma: d’argento a tre fasce rosse, col capo d’oro pieno(1).

© Immagine di proprietà www.nobili-napoletani.it
© Sorrento - Stemma Mastrogiudice - Sersale

Titoli:
Patrizi di: Napoli e Sorrento
Marchesi di: Montorio e Santomango.

Le radici della famiglia Mastrogiudice sono in Sorrento, ove nel 1117 Sergio II fu duca;
ebbe tre figli, dei quali BARNADA diede origine al Casato, mentre SERRO o SARO diede origine alla famiglia Sersale.

Nel 1278 Giovanni fu Arcivescovo di Sorrento.
In Sorrento fu aggregata al Patriziato del  Seggio di Dominova; godette di nobiltà in Napoli ove fu annessa al Patriziato del Seggio di Nido e, dopo l’abolizione dei Sedili (1800), fu ascritta nel Libro d’Oro Napoletano.
Nel 1532 il nobile Matteo Mastrogiudice da Sorrento, per osservare la novena del Santo Natale, fece costrire un presepe con pastori in terracotta dipinta.
Vestì l’abito di Malta nel 1560.
Don Annibale Mastrogiudice sposò Giovanna Gambacorta; ebbe Caterina che nel 1564 sposò Giovanni Giacomo Dentice (1546 † 1608).
Grazie al consistente lascito testamentario della nobile Isabella Mastrogiudice del 1650  fu riedificata in Napoli la chiesa di Santa Teresa a Chiaia, con l'annesso convento. Contribuirono alla costruzione anche le elargizioni dei vicerè
Inigo Velez de Guevara y Taxis (1648-1653)  conte di Onate e Gaspar de Bracamonte y Guzman (1659 - 1664), conte di Penaranda.

© Napoli - Targa in memoria di Isabella Mastrogiudice e Chiesa di S. Teresa a Chiaia

Il feudo di Montorio col titolo marchesale nel 1753 passò in eredità a Giuseppe Maria Ceva Grimaldi, figlio di Giovan Francesco, marchese di Pietracatella, e di Sinforosa Mastrogiudice, duchessa di Montorio.

Alcune parentele contratte dai Mastrogiudice:
BRANCIA: Colonia Mastrogiudice dei patrizi di Sorrento sposò, alla fine del XV secolo, don Pietro Brancia.

Per eventuali approfondimenti si consiglia di consultare le tavole genealogiche redatte da Serra di Gerace e gli Affari della “Real Commissione dei Titoli di Nobiltà”.

_________________
1) - Libro d'Oro Napoletano - Archivio di Stato di Napoli - Sezione Diplomatica.


Continua sul quinto volume in preparazione di "LA STORIA DIETRO GLI SCUDI"

Copyright © 2007 www.nobili-napoletani.it - All rights reserved 
 

*******************

  Elenco Famiglie nobili - dalla A alla B Elenco Famiglie nobili - lettera C

STORIA DELLE FAMIGLIE NOBILI:

Elenco Famiglie Nobili - dalla Lettera D alla lettera H Elenco Famiglie nobili - dalla I alla N
  Elenco Famiglie nobili - dalla O alla R Elenco Famiglie nobili - dalla S alla Z

*******************

Cosa dicono i quotidiani Pubblicazione libri Eventi